Cloudy

21°C

Vibo Valentia

Cloudy

Humidity: 93%

  • Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2017, 17:19:52.

camera

Sedici aziende calabresi del settore agroalimentare si uniscono «per fare squadra e per condividere esperienze e promuovere competitività». Nasce Calabria di Gusto, la prima rete calabrese del settore agroindustria, che Camera di Commercio e Confindustria Vibo Valentia, nell’ambito di programmi regionali, hanno avviato e sostenuto per valorizzare territorio, imprese e prodotti di eccellenza, rendendoli riconoscibili attraverso un marchio comune, espressione di qualità, gusto e affidabilità.

Questo pomeriggio, infatti, nella sede dell’Ente camerale vibonese, ed alla presenza del notaio, è stato sottoscritto da importanti  l’accordo tra realtà produttive regionali con finalità ben precise: «acquisire nuova forza e competitività sui mercati nazionali ed esteri raggiungere dimensioni più efficienti, integrare competenze e ricerca e, quindi, creare nuove opportunità di business, anche grazie all’accesso agevolato a finanziamenti pubblici e privati».

Le aziende, che hanno deciso di fare rete tra loro sono Statti srl di Lamezia Terme, Guglielmo Caffè di Catanzaro, Attinà & Forti srl di Reggio Calabria, Artibel srl, Oleficio Gabro srl e Calabria Food srl di Cosenza; Distilleria F.lli Caffo srl, Colacchio Food srl, Dolciaria Monardo sas, Giacinto Callipo Conserve Alimentari S.p.A., l’Artigiano della ‘Nduja srl, Wild Orange srl, Mediolat srl, Salumificio F.lli Pugliese snc, Pernopasta srl, Callipo Gelateria srl, quest’ultime tutte del vibonese, scegliendo quale  Presidente Rocco Colacchio e suo vice Rocco Forte. All’appuntamento erano presenti anche il vice presidente di Confindustria Michela Tulino ed il presidente della camera di Commercio di Vibo Valentia Michele Lico, il quale ha voluto evidenziare come «con la rete Calabria di Gusto Camera di Commercio e Confindustria hanno voluto costituire un brand territoriale competitivo, una forte e qualificata aggregazione di imprese proprio dell’agroalimentare, tra l’altro quest’anno riferimento mondiale con Expo 2015, perché è generalmente riconosciuto che i prodotti tipici rappresentano la parte più attrattiva del territorio, anche dal punto di vista turistico, in quanto esprimono quel “made in Calabria” capace di fare sintesi tra tradizione e innovazione ed espressione di quella Dieta Mediterranea che è universalmente riconosciuta stile alimentare genuino e salutistico. L’Agroalimentare in Calabria, nonostante la crisi, mantiene un trend positivo anche grazie ad aziende di eccellenza, proprio come queste costituite nella rete Calabria di Gusto, e che rappresentano in questo settore il driver fondamentale per riprendere a crescere».

Il contratto di rete le offrirà alle aziende la possibilità sviluppare attività comuni per il migliore raggiungimento di obiettivi strategici, gestendo progetti di ricerca e sviluppo, progettando e realizzando iniziative innovative di informazione e formazione e servizi comuni, nella circolarità delle informazioni, collaborazione per una migliore penetrazione sui mercati, ottenere certificazioni di qualità dei prodotti e molto altro. Insomma, una forza che potrà esprimersi anche come maggiore potere negoziale nella definizione di accordi con Banche, Finanziarie, Confidi per garantire maggiori possibilità di accesso al credito.